sabato 6 novembre 2004

A te Cecilia (Ragazza del 4)

Ho avuto un casino di problemi con il pc ma eccomi qua a scriverti. In questa settimana ho sperato di vederti, al capolinea del 4 (che postaccio sta diventando la sera) scrutavo le persone in modo strano...avevo pochi elementi: ragazza bassa, auricolari, mora, zaino viola. Insomma neanche l'ispettore Colombo ed il Commissario Rex ce l'avrebbero fatta.

Infatti nulla, ma il tuo piccolo pensiero mi ha accompagnato per gli incroci ed i semafori di Milano.

Ho letto che non stai molto bene...in bocca al lupo per una pronta guarigione :)
Ho anche pensato che ho fatto l'ennesima cazzata: dandoti il mio cell, forse te la sei presa ma ti posso assicurare che è stato fatto in buona fede per poterci sentire (nulla più).

Se domani non sai cosa fare, dimmelo che ti vengo a prendere e ci facciamo una bella passeggiata per parlare un pò.

Come vedi il mio piccolo "corteggiamento" bloggeresco continua (spero di faccia piacere)

Smackk...scrivimi presto

PS Spero che ti chiami Cecilia (altrimenti avrò fatto l'ennesima figuraccia)