mercoledì 30 settembre 2009

Eppure qualcosa di muove

Tra un delirio e l'altro del nostro presidente del consiglio il malessere inizia a serpeggiare anche a casa sua
Le risposte date ai problemi sono sempre le stesse: "dovete ringraziarci", "non posso fare tutto io", "avvieremo una riforma bellissima che ci darà un futuro radioso".
Alla fine chi se ne frega. Lui è fortissimo ed imbattibile.