lunedì 5 ottobre 2009

Approvazione o Democrazia?

Domani la Corte Costituzionale inizia l'iter per decidere se il Lodo Alfano, ovvero esenzione da tutti i processi delle prime quattro cariche dello stato (Presidente della Repubblica, Senato, Camera e Presidente del Consiglio).
Le strade che si aprono dopo che la Corte deciderà sono ovviamente due. Vediamo gli scenari futuri.
Approvazione. Con questa decisione la Corte, in pratica, dice che si possono fare leggi al di fuori della Costituzione. In pratica si potranno fare ad esempio legge razziali tanto care alla Lega. La cosa più preoccupanete è che questo governo può legiferare senza preoccuparsi della Carta Costituzionale. In pratica la Repubblica Italiana viene abbattuta nelle sue fondamenta. Il governo salvando il suo capo, esulterà e continuerà la sua opera di smembramento dello stato di diritto.
Respingimento. Con questa decisione la Corte sancisce che il Lodo è carta straccia e quindi il governo entra in crisi. Berlusconi farà di tutto per rimanere al suo posto facendo, come ha sempre fatto, il governante ed il debutato in n processi. Il problema per Berlusconi ha quattro forti aperti: divorzio dalla moglie, caso escort, risarcimento a De Benedetti ed infine i processi. Iniziano ad essere troppi anche per lui.
Ed ora vi domando: volete uno stato che non segue più le sue idee fondamentali o al limite cambiare governo in modo democratico, attraverso nuove elezioni?