martedì 13 ottobre 2009

Controlli senza poteri

In Italia pullulano comitati di controllo di ogni tipo, in ogni settore della nostra vita. La cosa curiosa è che la stragrande maggioranza non hanno veri poteri e le persone che le gestiscono dipendono direttamente o indirettamente alla politica.

Si è costruito nel corso degli ultimi 20 anni una fitta rete di paraventi che all'apparenza vigilano e controllano su prezzi gonfiati, truffe, televisioni, minori tanto per citare qualche esempio.

Uno degli ultimi esempi è Mister Prezzi, una sorta di osservatorio che dovrebbe garantire che l'andamento dei prezzi non sia legato ad operazione di cartello commerciale.

Il problema è che tale figura ha solo il compito di monitorare l'andamento dei prezzi ma non di sanzionare i soggetti che risultano utilizzare pratiche illegali (mi vengono in mente le compagnie petrolifere che aumentano il prezzo della benzina nei periodi di festa).

Ci sarebbe anche da discutere sulle sanzioni che da sempre hanno l'effetto di un pizzicotto talmente economicamente irrilevante da non venir considerato dall'azienda trovata in fallo.

Uno stato che non si fa rispettare sempre e comunque è uno stato senza legittimazione.