venerdì 9 ottobre 2009

Mediocrità

Ho sempre pensato che Paolo Bonolis sia uno dei re della mediocrità televisiva.

Il problema è che si crede uno importante, uno che fa televisione di contenuti.

Putroppo anche chi produce le trasmissioni lo considerato uno dei migliori sul mercato e di conseguenza lo hanno fatto diventarte milionario.

Sono felice che Aldo Grasso la pensi come me.