martedì 4 maggio 2010

Ci siamo sbagliati, sono tutti di sinistra

Sandro Bondi su se stesso
«... È il 25 aprile e mi sembra l’occasione per ricordarlo: in Italia i comunisti hanno cacciato i fascisti. Meglio rossi che neri. Voglio anche ricordare i partigiani, dopo gli indecenti manifesti della provincia di Salerno, che celebrano la liberazione senza citarli».


«Io sono di sinistra. Vorrei un partito come quello di Gordon Brown».


E sul suo presidente
«Umanamente è di sinistra. Simpatico, umile, ospitale. Fini invece...».

Per chi avesse il fegato di leggere tutta la sua intervista, la può trovare qui.