mercoledì 19 maggio 2010

L'odore dei soldi

Dunque anno dopo anno capita di affezionarti a certi personaggi che cercano di contribuire alla diffusione delle idee, del dibattito politico, si ergono a baluardo della libertà di stampa. Insomma ti piacciono.

Erano arrivati dal nulla con una trasmissione un pò sgangherata su Rai 3 ma subito hanno bucato il video e la schiera di ammiratori aumentava giorno dopo giorno.

Purtroppo il tempo fa invecchiare sia il corpo che lo spirito e così Michele Santoro da Salerno ha detto basta, ha pensato ai soldi, al tornaconto personale pare per una decina di milioni di euro.

Capisco le molte persone che si sentiranno tradite, smarrite, perchè in questa vicenda ci guadagnano in molti: Santoro milionario e con meno problemi quotidiani, Berlusconi che si leva dalle balle Anno Zero e pagandone uno toglie di mezzo anche Marco Travaglio dalla tv.

Senza Anno Zero rimane solo Report con le sue inchieste, ma ormai l'informazione televisiva è omologata ed i pochi soggetti ancora ritenuti pericolosi, come RaiNews24, stanno subendo manovre pericolose.

Se ci mettiamo anche il decreto intercettazioni, sapremo poco o nulla dell'operato dei nostri politici e quando lo sapremo sarà troppo tardi.

Ma dopo tutto da una persona che si presenta alle europee, viene eletto e dopo pochissimo tempo si dimette e torna a fare il giornalista, potevamo aspettarci qualcosa di diverso?