venerdì 7 maggio 2010

Sbroccare a prescindere

Della vicenza D'Alema vs Sallusti a Ballarò io sto con il giornalista perchè la libertà d'informazione è sacra e quindi un giornalista deve poter fare qualsiasi domanda ed il politico di turno deve rispondere in modo urbano.

D'Alema invece si è prima difeso in modo impacciato per poi sbroccare quando si è sentito messo in un angolo dalle osservazioni di Sallusti. Insultare il giornalista (perchè questo ha fatto) per dimostrare di essere innocente non è un bel modo di fare chiarezza.

La vicenda "affittopoli" in cui D'Alema incappò tempo fa è sì diversa dalla vicenda Scajola ma moralmente ha le stesse caratteristiche. In altre parole in tutte e due le vicende la classe politica fa ampiamente schifo.

Sallusti non ha detto balle ma ha solo ricordato una vicenda a cui D'Alema ha messo una pietra sopra. Essere un giornalista de "Il Giornale" non ti declassa a prescindere, perchè dare delle patenti di autorevolezza a seconda di come la si pensi politicamente denota un livello culturale estremamente basso.