venerdì 30 luglio 2010

Destabilizzati

Ci sono avvenimenti nella vita che ti fanno capire che le cose stanno cambiando, in modo lento ma inesorabile.

Leggere che la discoteca Hollywood è stata chiusa per spaccio di droga e prostituzione ti apre nuovi scenari. Può sembrare una banalità ma i tempi sono tutt'altro che per intellettuali e perdere in un sol colpo una delle cattedrali della "mignottocrazia" destabilizza parecchie persone.

Destabilizza parecchi elettori leggere la lettera di un massone a Berlusconi, dipinto come un abile manipolatore di sentimenti grazie alla magia ed all'astrologia.

Destabilizza pure Fini ed il suo gruppo silurati per direttissima dal PDL.

Ci prepariamo ad un autunno interessante.