venerdì 24 settembre 2010

Brutta Aria

Castellammare di Stabia è una polveriera pronta ad esplodere da quando la Fincantieri ha prospettato il taglio di 2000 operai nella cittadina in provincia di Napoli. Licenziarli vorrebbe dire mettere la parola fine all'economia della città, già provata da degrado e dalla legge della camorra.

Lo scontro sociale non è più un'ipotesi remota tanto che anche la politica se ne è accorta: Napolitano (Presidente della Repubblica) lancia l'allarme ed anche la Marcegaglia, dopo essersi sempre schierata con questo governo, inzia a prenderne le distanze.

Questa crisi deve ancora dare il peggio di se ma nel paese continua il dibattito sulla casa da 65 metri quadri di Fini a Montecarlo.