lunedì 11 luglio 2011

I giornalisti dicono no

La Gazzetta ora costa 1,20 euro ed il suo direttore, Andrea Monti, aveva cercato di spiegare le ragioni dell'editore (Rcs Mediagroup).

Oggi la Gazzetta è uscita con gli articoli non firmati, in quanto tutta la redazione non ha approvato questo aumento, visto il momento economico e senza nessun piano industriale che spieghi come sviluppare il quotidiano nel prossimo futuro.

Il tutto in un quadro generale fatto di tagli di posti di lavoro e prepensionamenti.

In Gazzetta abbiamo un direttore che difende l'editore per cui lavora e non la redazione che dovrebbe rappresentare.