lunedì 5 settembre 2011

Speciale Serie A: Inter

L'F.C. Internazionale ha avuto una prima parte totalmente rivolta alle vendite, tanto da privarsi del suo giocatore più forte, Samuel Eto'o, che ha ceduto alla ricchissima offerta dell'Anzhi. Sul finire i colpi Forlan e Zarate hanno riequilibrato il mercato. La squadra appare leggermente indebolita, rispetto alla scorsa stagione, visto che Alvarez e Jonathan sono due scommesse tutte da verificare ed i giovani Poli e Castaignos risultano sin da ora ai margini della rosa. Tutto dipenderà dall'estro di Zarate e la capacità realizzativa di Forlan (ottima in Spagna, pessima in Inghilterra) e come il nuovo allenatore riuscirà ad imporre il suo modulo offensivo con la difesa a 3. Moratti ha già fatto capire che la pazienza nei suoi confronti sarà a tempo.

INTERNAZIONALE (3-4-1-2)
Julio Cesar
Ranocchia - Lucio - Chivu
Maicon - Cambiasso - Stankovic - J.Zanetti
Sneijder
Pazzini - Forlan
A
Panchina: Castellazzi, Samuel, Cordoba, Jonathan, Nagatomo, Thiago Motta, Obi, Poli, Alvarez, Milito, Castaignos, Zarate
Allenatore: Gian Piero Gasperini

Mercato 2011/2012 (-0,2 milioni di euro)

Acquisti: Castaignos (a, Feyenoord); Bangoura Karba (c, Real Miramare); Appiah (a, Fiume Veneto-Bannia); Zonta (a, Bassano); Alvarez (a, Velez); Jonathan (d, Santos); Poli (c, Sampdoria); Forlan (a, Atletico Madrid)

Cessioni: Suazo (a, fine contratto); Dell'Agnello (a, Livorno); Gallinetta (p, Parma); Mariga (c, Real Sociedad); Eto'o (a, Anzhi); Pandev (a, Napoli); Santon (d, Newcastle); Rivas (d, svincolato)