lunedì 5 settembre 2011

Speciale Serie A: Palermo

Il Palermo è come il suo presidente, imprevedibile, istrionico e casinista. Il mercato è stato all'insegna della (ennesima) rivoluzione. Via quasi tutti i titolari, soprattutto Pastore e Sirigu che hanno indebolito la squadra. Si era iniziato con la scommessa Pioli, per la panchina. E' dura pochissimo. Le ragioni le sa solo Zamparini (forse nemmeno lui) che adesso deve trovare un sostituto all'altezza. Sarà difficile visto che tutto lo conoscono e lavorare in un ambiente perennemente isterico non giova a nessuno. Triste la polemica tra lo stesso Zamparini ed il procuratore di Pastore. Questa sembra una stagione di transizione, sperando che le continue invettive di Zamparini non affondino definitivamente la squadra.

PALERMO (4-3-1-2)
Tzorvas
Aguirregaray - Munoz - Silvestre - Balzaretti
E. Barreto - Migliaccio - Bacinovic
Ilicic
Pinilla - Hernandez
A
Panchina: Rubinho, Raggi, Milanovic, Pisano, Cetto, Mantovani, Della Rocca, Acquah, Varela, Alvarez, Zahavi, Budan, Miccoli
Allenatore: Denis Mangia 

Mercato 2011/2012 (-4,045 milioni di euro)

Acquisti: Gonzalez (a, Novara); Labrin (d, Huachipato); Milanovic (d, Lokomotiv Mosca); Pisano (d, Varese); Simon (c, Halabas); Zahavi (c, Hapoel Tel Aviv); Cetto (d, Tolosa); Mantovani (d, Chievo); Lores (c, Defensor); Labrin (d, Huachipato); Silvestre (d, Catania); Di Chiara (c, Reggiana); Aguirregaray (d, Penarol); Tsorvas (p, Panathinaikos); Barreto (a, Atalanta); Alvarez (a, Bari); Della Rocca (c, Bologna)

Cessioni: Liverani (c, fine contratto); Carrozzieri (d, Lecce); Darmian (d, Torino); Garcia (d, Novara); Munari (c, Fiorentina); Guana (c, Cesena); Sirigu (p, PSG); Pastore (a, PSG); Kurtic (c, Varese); Kasami (c, Fulham); Bovo (d, Genoa); Cassani (d, Fiorentina); Nocerino (c, Milan)