lunedì 5 settembre 2011

Speciale Serie A: Roma

La parola d'ordine in casa giallorossa è stata rivoluzione. Societaria con l'avvento dell'americano Di Benedetto e tecnica con 8/11 nuovi ed in più un allenatore giovane ed inesperto come Luis Enrique. La Roma ha comprato tanto, ma un pò alla rinfusa, prendendo tanti giocatori giovani ma non ancora affermati che rischiano di perdersi nel 4-3-3 in salsa spagnola. La squadra sicuramente avrà bisogno di molto tempo per amalgamarsi (vedi eliminazione dall'Europa League) e deve risolvere il caso Totti, sempre meno indispensabile. La società non sembra solidissima e la stagione non avrà mezze misure: trionfale o fallimentare.

ROMA (4-3-3)
Stekelenburg
Cassetti - Kjaer - Juan - J Angel
Gago - De Rossi - Pjanic
Lamela - Osvaldo - Bojan
A
Panchina: Lobont, Rosi, Burdisso, Heinze, Taddei, Perrotta, Caprari, Pizzarro, Borriello, Borini, Greco, Okaka, Totti
Allenatore: Luis Enrique Martinez Garcia 

Mercato 2011/2012 (-32,76 milioni di euro)

Acquisti: Barusso (c, Livorno); Cicinho (d, Villarreal); Crescenzi (d, Crotone); Curci (p, Sampdoria); Guberti (c, Sampdoria); Okaka (a, Bari); Nego (d, Nantes); Sini (d, Lecce); José Angel (d, Sporting Gijon); Bojan (a, Barcellona); Stekelenburg (p, Ajax); Lamela (a, River Plate); Tallo (a, Chievo); Kjaer (d, Wolfsburg); Osvaldo (a, Espanyol); Pjanic (c, Lione); Gago (c, Real Madrid); Borini (a, Parma)

Cessioni: Mexes (d, Milan); Loria (d, fine contratto); Castellini (d, Sampdoria); Riise (d, Fulham); Doni (p, Liverpool); Julio Sergio (p, Lecce); Vucinic (a, Juventus); Brighi (c, Atalanta)