giovedì 20 ottobre 2011

Flash Art e lo stage


Caterina De Manuele si è lamentata del trattamento riservato agli stagisti dal direttore della rivista Flash Art, Giancarlo Politi, da cui ha avuto un'acceso scambio di email.

Caterina ha voluto portare alla luce lo stato di abbandono che, oggi, lo stagista italiano ha nel mondo del lavoro. 

Lo stage, in Italia, è considerato, quasi sempre, lavorare a gratis o al massimo con i ticket restaurant per tempi limitati per poi essere sostituiti da altri stagisti. Il ciclo continuo del precariato.

Politi, ha accusato Caterina di aver manipolato lo scambio di email. Politi dovrebbe denunciare la De Manuele, semplice e doveroso quando si è dalla parte della ragione. Dal suo intervento non si è letto nessuna azione legale.

Ora Caterina De Manuele quasi sicuramente lavorerà a Londra per ben 36 mila euro all'anno ed ha scritto a Napolitano di non lasciare soli i giovani italiani.

Cara Caterina, hai solo perso tempo nel scrivere quella lettera.