lunedì 3 ottobre 2011

Vasco Rossi e Nonciclopedia


Il sito satirico Nonciclopedia chiude per protesta, dopo che Vasco Rossi (forse meglio dire i suoi avvocati) aveva sporto denuncia per diffamazione.

La portavoce Tania Sachs tenta di spiegare i motivi di tale azioni, tutti molto tecnici e da azzeccagarbugli. La sostanza è che essersela presa con un sito amatoriale, contando sulla forza del proprio potere economico ha prodotto l'effetto opposto: creare un fronte comune anti Vasco. Basta leggere i commenti su Facebook per capire la portata della protesta.

Tutto questo mi ricorda la vicenda di Blogzero contro la Boiron che ha dovuto fare marcia vista gli enormi danni d'immagine che ha subito.

Cosa farà Vasco?