martedì 24 luglio 2012

Il concetto di abbonamento secondo ATM


Da anni ci fanno due palle così su quanto sia importante prendere i mezzi pubblici a Milano. Aria più pulita, meno stress, meno traffico sono i benefici che si otterrebbero se la maggioranza dei milanesi utilizzasse autobus, metro e metrotranvie.

Bene. Tutto giusto, in teoria. In pratica se vuoi farti un abbonamento annuale ATM, o meglio il suo sito, fa di tutto per non fartelo fare.

Per ATM fare un abbonamento annuale, vuol dire chiedere una tessera elettronica, pagare 300 euro più la tassa travestita da "costo di emissione" di 10 euro. Fatto questo la tessera, già attiva, ti viene spedita a casa entro 10 giorni il che non è comodissimo per le persone che a casa non ci sono mai. Per ovviare a questa gabola molti vanno direttamente negli ATM Point a ritirarla, sciroppandosi la solita fila all'italiana.

La tessere elettronica ha una validità di 4 anni ed ogni anno deve essere ricaricata, parola sconosciuta ad ATM. Sì perchè dal sito ATM non si può ricaricare un abbonamento annuale, ma solo rinnovarlo. Siccome il rinnovo avviene ogni 4 anni, come si fa per la ricarica?

Dal sito ufficiale Atm-mi è impossibile e quindi abbiamo due strade: utilizzare i maledetti ATM Point oppure andare presso uno dei 543 bancomat Unicredit per la ricarica online, attraverso il bancomat. Perchè sub-appaltare un servizio fondamentale per ATM ad una banca? Mistero.

Più in generale il sito di ATM fa schifo sotto ogni punto di vista. E' vecchio nella grafica, è illeggibile in quanto per recuperare un'informazione devi cliccare su 10 link, utilizzare il motore di ricerca interno per poi non trovare l'informazione che cercavi.

Ma la vera chicca è il proprio profilo, una volta registrati. Nel profilo ATM non ci sono informazioni utili ma solo i dati sensibili (email e password) ed una serie di domande di marketing urticanti.

Dal profilo ATM non si può sapere il numero della propria tessera, quando scade, quando scade il proprio abbonamento. 

Nulla.

I responsabili di questo scempio informatico li trovate su questa pagina.