martedì 3 gennaio 2017

Comprare da rivenditori cinesi: la mia esperienza

Premessa: Questo post vuole solo essere un resoconto della mia esperienza personale di acquisto da rivenditori cinesi.

Come regalo di Natale volevo acquistare due smartphone Xiaomi Mi 4c e mi sono fatto ingolosire dalle offerte online di alcuni dei più noti rivenditori cinesi. La scelta dei rivenditori è caduta principalmente su tre nomi: GeekBuying - GearBest - Efox. Come sempre ho fatto una breve ricerca su blog e forum specializzati sull'affidiabilità e sui tempi di consegna ed i giudizi erano molto contrastanti: per alcuni il servizio era eccellente e rapido per altri un vero incubo. Siccome i prezzi offerti erano decisamente convenienti ho chiesto anche ad alcuni miei colleghi che mi hanno consigliato di comprarli su Efox in virtù di loro acquisti precedentemente fatti (sempre di smartphone).

Prezzo
Su Efox lo Xiaomi Mi 4c era venduto a 112,87 euro l'uno, prezzo decisamente invitante rispetto alla concorrenza.

Pagamento
Il sito accetta tutti i tipi di pagamento ma ho preferito utilizzare il buon caro Paypal per avere una maggiore sicurezza di rimborso in caso di mancata ricezione (aprendo la contestazione).

Tipo di spedizione
Quando si acquista un qualsiasi prodotto su Efox il metodo di spedizione standard è la posta aerea. Tutti, ma proprio tutti, sconsigliano vivamente di utilizzarla perchè è priva di tracciatura. Proprio per questi feedback negativi ho scelto di utilizzare la spedizione con corriere DHL che mi è costata altri 17,49 euro. Sono stati soldi spesi più che bene in quanto ho sempre tenuto sotto controllo la spedizione del pacco grazie alla tracciatura online di DHL.

Assicurazione
Uno dei grandi dilemmi di quando si acquista online dalla Cina è se fare o meno l'assicurazione per il rimborso dei dazi doganali. In generale i dazi doganali dovrebbero essere sempre pagati ma per pacchi piccoli la dogana chiude un occhio. Per evitare rotture di scatole ho preferito di farla, pagando ulteriormente 22,57 euro.

Dazi Doganali
Nel mio caso sono stato "sfortunato" in quanto ho dovuto pagare 37,30 euro di dazi. Il pagamento l'ho fatto attraverso il sito di DHL che mi aveva prontamente avvisato qualche giorno prima della consegna con un sms con tutte le istruzioni del caso. Ricordo che è fondamentale pagare prima i dazi della consegna e stampare la ricevuta e consegnarla al corriere.

Rimborso
Ho scritto al servizio clienti di Efox per capire come ottenere il rimborso dei dazi. Ad oggi non ho ancora ricevuto nessuna risposta. Dalle esperienze di altre persone credo che bisognerà insistere parecchio nelle email per poter ottenere il rimborso.

Tempi di cosegna
L'ordine l'ho fatto il 1 dicembre 2016. I tempi di consegna previsti andavano dai 3 ai 7 giorni ma si sono rivelati ben più lunghi. Il pacco è stato spedito il 18 dicembre per arrivare a casa il 21 dicembre. Per cui ci sono voluti ben 20 giorni per avere due smartphone.

Pacco
Le due scatole dei Xiaomi erano avvolte da un semplicissimo nastro protettivo e nulla più. A dispetto della scarsa cura nel confezionamento le due scatole non presentavano segni di usura o danneggiamento. Qualora riscontriate dei danneggiamenti vi rimando alle regole sulla restituzione.

Prodotto
In ogni scatola ho trovato lo smartphone, le istruzioni (in cinese), il cavetto usb, il carica batteria con presa cinese ed il suo adattatore. Una volta accesso l'Mi 4C era già impostato sulla lingua italiana (molto apprezzato) con una batteria al 20%. Consiglio di eseguire le prime impostazioni di base del cellulare e poi lasciarlo in carica per controllare che tutto funzioni correttamente.
In conclusione i miei consigli se volete comprare da un rivenditore cinese sono i seguenti:

- utilizzate sempre e solo Paypal in modo da avere maggiore sicurezza di rimborso qualora qualcosa andasse storto (mancato invio, merce difettosa, etc etc).
- evitate la spedizione area standard perchè è priva di tracciatura optando per un corriere privato
- fatevi un assicurazione se il costo dell'acquisto è dai 100 euro in su perchè i dazi doganali sono sempre in agguato